Mercoledì, 15 Luglio 2015 15:10

SUMMER ASSOLUTI: 14-07-2015 FINALE

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Costa d’Avorio- Camerun 5-3.  Marcatori: 5’ Forcina (Ca), 22’ D’Ovidio, 27’ Moretti pt; 17’ Moretti, 27’ Masciantonio, 28’ R. Giordano (Ca), 29’ Muzzachi, 30’ M. Giordano st.

Siamo giunti all’atto conclusivo di questo Pezzana Summer Edition 2015. Si affrontano Costa d’Avorio e Camerun in un affascinante derby africano. Le due squadre arrivano alla finale avendo compiuto percorsi molto differenti: gli ivoriani si sono affermati fin da subito come una delle formazioni da battere, avendo vinto a mani basse il girone e avendo quasi schiacciato tutte le avversarie nella fase finale. Più lento e progressivo è stato il percorso dei leoni africani, i quali dopo un inizio stentato, hanno trovato continuità sia nelle prestazioni, sia nei risultati, arrivando ad esprimere ottime manovre corali coadiuvate da importanti colpi individuali. Perciò, alla vigilia dello scontro, è quanto mai difficile azzardare un pronostico sull’esito della sfida. L’unica certezza è che si assisterà ad un match spettacolare. Parte forte il Camerun: al 5’ Forcina approfitta dell’errore di Travaglione e punisce Daniele Assogna. I ragazzi di Impara e Asciolla non si aspettavano un inizio così dirompente da parte degli avversari e per il primo quarto d’ora sono in difficoltà. L’andamento della partita cambia quando D’Ovidio lancia un missile dalla sinistra che si stampa sulla traversa a Santarelli battuto. Decisiva un’impercettibile deviazione della difesa camerunense. Poco dopo, Muzzacchi recupera il pallone su una respinta corta della retroguardia avversaria, serve intelligentemente La Rosa, ma il suo piattone a porta spalancata finisce di un soffio a lato della porta dei camerunensi. La Costa d’Avorio preme ora molto e raggiunge il meritato pareggio al 22’, quando la barriera si apre sulla punizione di D’Ovidio e Santarelli può solo guardare il pallone entrare in rete. Passano cinque minuti e Moretti completa la rimonta con un destro che non lascia scampo all’estremo difensore avversario. Al riposo, il Camerun è sotto e rischia il tracollo in apertura di ripresa: Moretti se ne va a Piccheri e mette al centro per La Rosa; vola Santarelli, miracoloso nella circostanza. Scibila impegna ancora Santarelli, sul rimpallo si avventa Moretti, contrastato in extremis da capitan Zamperini. La difesa dei leoni è in seria difficoltà e all’8’ si complica le cose da sola, costringendo il proprio portiere al doppio intervento su Scibila e La Rosa. Al 17’, però, crolla il fortino giallo-verde. Moretti, infatti, scarta il diretto marcatore e fulmina Santarelli con un diagonale ad incrociare imprendibile. La beffa completa arriva al 27’ quando il tiro-cross rasoterra di Masciantonio trova la decisiva deviazione di un difensore camerunense che lo indirizza direttamente nella sua porta. Rocco Giordano prende per mano i suoi e, dopo una bellissima discesa centrale, scarica alle spalle di Assogna. La gioia della rete viene immediatamente cancellata da Muzzacchi, il quale brucia tutti sul primo palo e sigla il 5-2. C’è ancora spazio per un ultimo sussulto regalato da Marco Giordano, fratello di Rocco, che è il più lesto ad insaccare in una situazione favorevole a seguito di un fallo non fischiato alla Costa d’Avorio. 

Letto 906 volte
Altro in questa categoria: « SUMMER OVER40: 14-07-2015 FINALE