Mercoledì, 15 Luglio 2015 14:58

SUMMER OVER50: 14-07-2015 FINALE

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Italia- Giappone 1-0 d.t.s.  Marcatori: 4’ Neri t.s.

È l’Italia del Mite ad aggiudicarsi la finale della Coppa Europa dell’edizione 2015 del Pezzana Estivo. Italia e Giappone arrivano a questo scontro dopo le semifinali che le ha viste impegnante rispettivamente contro Irlanda e Spagna, entrambe superate di misura. L’equilibrio in campo è stato sostanziale per tutti i settanta minuti di gioco, durante i quali si sono registrate le clamorose traverse di Fiocchetti per i nerazzurri e Neri per gli avversari. Proprio loro due sono stati i perni delle rispettive formazioni: dal numero 10 giapponese, infatti, sono partiti i principali pericoli per la porta difesa da Giuliani, sempre pronto a rispondere agli assalti del fantasista avversario. L’estremo difensore è anche fortunato al 9’ della ripresa, quando è la traversa a salvarlo dall’ennesimo calcio di punizione ben piazzato da Fiocchetti. Diversamente, la manovra degli azzurri si è dimostrata più corale ed ha portato diversi interpreti vicino al gol. Clamorosa l’occasione mancata dal Mite all’11’ del primo tempo, quando si divora l’ottima sponda di Sacchi. Neri, Sacchi e Chiaventi tentano insistentemente di forzare la buona retroguardia nipponica, ma i loro tentativi risultano inefficaci. In particolare, è proprio Neri a mancare la clamorosa chance spedendo la sfera sulla traversa dopo un prezioso scambio con Sacchi. Occorre dunque andare al tempo supplementare per decretare l’esito della sfida. Durante i dieci minuti finali accade molto più di ciò che è successo per tutto il corso dei tempi regolamentari. Al 4’ Rovertini batte un angolo dalla destra su cui si avventa il tocco rapace di Neri. Questa volta l’attaccante azzurro non sbaglia e l’Italia va in vantaggio. Il Giappone tenta il disperato forcing finale con Di Benedetto, ma il numero 9 prima manda alta la girata sulla sponda di Alliney, poi si fa parare la puntata dopo un’azione personale. Il triplice fischio sancisce l’agognata vittoria per gli azzurri, che possono così festeggiare al meglio il loro buon cammino in questo Estivo.  

Letto 753 volte